Sei in Home > News - Archivio notizie > IL GRUPPO CONDOTTE ENTRA NEL MERCATO CILENO CON UN CONTRATTO DI CIRCA 173 MILIONI DI EURO

Archivio notizie

Ospedale di Chillan – provincia di Ñuble, Cile

Ospedale di Chillan – provincia di Ñuble, Cile

31-07-2017

IL GRUPPO CONDOTTE ENTRA NEL MERCATO CILENO CON UN CONTRATTO DI CIRCA 173 MILIONI DI EURO

La controllata Inso realizzerà il nuovo Ospedale di Chillan 

Il Gruppo Condotte, attraverso la controllata Inso, si è aggiudicato il  contratto per la progettazione e costruzione dell’Ospedale di Chillan, nella provincia di Ñuble. La gara è stata indetta dall’ente sanitario pubblico “Servicio de Salud Ñuble” per la realizzazione del nuovo ospedale che diventerà il centro di riferimento sanitario per tutta la provincia, coprendo un bacino di utenza di 21 comuni e di circa 430 mila abitanti. 

Il contratto prevede lo sviluppo del progetto e la costruzione della nuova struttura da 530 posti letto, comprensiva di tutti i dipartimenti e i servizi di diagnosi e cura, tra cui terapia intensiva, radiologia, diciannove sale operatorie, di cui cinque sale parto, e un eliporto sulla copertura. L’opera è costituita da due piani interrati e sette piani fuori terra, per una superficie totale di circa 130 mila mq. I tempi di realizzazione, a partire dalla firma del contratto, sono di nove mesi per lo sviluppo della progettazione e di quattro anni per la costruzione. 

Il valore economico della commessa è di circa 173 milioni di Euro che saranno interamente finanziati con fondi pubblici. Il Governo cileno è, infatti, impegnato nell’attuazione di un importante programma di investimenti sanitari che prevede la realizzazione di venti nuovi ospedali in varie regioni del Paese.

Duccio Astaldi, Presidente del Gruppo Condotte, ha commentato: “siamo molto soddisfatti dell’aggiudicazione di questa gara in Cile che rappresenta il primo ingresso del Gruppo nel Paese, dove il Governo sta investendo in modo significativo nelle infrastrutture. ll risultato ottenuto è frutto dell’esperienza consolidata nel settore ospedaliero della controllata Inso che in questo Paese sta partecipando ad altre gare in ambito sanitario. Il Cile, infatti, è un mercato che consideriamo strategico e dove vogliamo crescere e consolidare la nostra presenza nel lungo periodo.”

Torna indietro